Dieta e fertilità: ...funziona davvero?

Dieta e fertilità: ...funziona davvero?

11/01/19

Dieta e fertilità: ...funziona davvero?

È stato comprovato che uno stile di vita salutare contribuisce a migliorare la nostra salute in generale, ma la fertilità dipende da un insieme di fattori molto diversi tra loro - genetici, ormonali, fisici, emotivi... - e può essere alterata da cause multiple. Per questo motivo, abbiamo chiesto alla Dott.ssa Beatriz Álvaro, referente in Endocrinologia Ginecologica, e a Xus Murciano, responsabile dell’Unità di Nutrizione, che rispondano a una serie di domande:

Verdure a foglia verde: perché vengono consigliate? Sono ricche di acido folico, una vitamina del gruppo B che aiuta a prevenire la comparsa di malformazioni fetali. Ma per garantire l’apporto necessario, bisogna prenderlo come integratore a cominciare da almeno un mese prima dell’inizio della gravidanza (e proseguire per i tre mesi successivi).

Maca: un elisir di fertilità? La maca è un ricostituente energetico con proprietà afrodisiache e antidepressive, ma non esercita alcuna funzione regolatrice a livello ormonale.

Bisogna lavare ed asciugare bene frutta e verdura prima del loro consumo. Sì, dato che potrebbero contenere sostanze chimiche derivanti da concimi e pesticidi, che agiscono come interferenti endocrini e possono compromettere la crescita e la riproduzione di alcuni esseri viventi.

Olio di enotera: altro mito? Non è stato dimostrato che la sua assunzione potenzi la fertilità.

Cereali in chicco integro, meglio che raffinati. Sì, perché introdurre il chicco integro aumento l’apporto di ferro, fibre e vitamine del gruppo B, essenziali per la salute.

Proteine vegetali: sono preferibili a quelle di origine animale? Le proteine sono un gruppo di alimenti che devono essere presenti nella tua dieta giornaliera. Quelle di origine animale sono raccomandabili tanto quanto quelle di origine vegetale, ma la carne rossa è ricca di grassi saturi e per questo viene consigliata piuttosto l’assunzione di carne bianca, pesce e di proteine di origine vegetale.

Caffeina: bisogna evitarla? Puoi prendere caffè, ma senza esagerare. E, ovviamente, nessuna bevanda con cola, neanche in versione light.

Pesce azzurro e olio extravergine di oliva. Apportano grassi salutari che contrastano le infiammazioni e aumentano la ricettività del nostro organismo all’insulina, due fattori che favoriscono la fertilità.

Latticini, sì o no? Sì, sono una buona fonte di calcio e vitamina D, due elementi fondamentali per lo sviluppo del futuro bebè.

Ferro, perché è essenziale? Le donne in gravidanza hanno bisogno del doppio del ferro, per questo motivo è importante che la tua dieta includa un buon apporto.

Intolleranza al glutine: può influire? Sì, dato che la celiachia può generare problemi di malnutrizione e di assorbimento di alcuni nutrienti e può compromettere il funzionamento del sistema ormonale.

 

Torna a Ultime notizie

Condividi

Go to top