Hai dei dubbi sugli anticoncezionali ormonali?

Messaggio di errore

  • Notice: Undefined variable: errno in drupal_http_request() (linea 908 di /var/www/html/internacional/includes/common.inc).
  • Notice: Undefined variable: errstr in drupal_http_request() (linea 909 di /var/www/html/internacional/includes/common.inc).
  • Notice: Undefined variable: errno in drupal_http_request() (linea 908 di /var/www/html/internacional/includes/common.inc).
  • Notice: Undefined variable: errstr in drupal_http_request() (linea 909 di /var/www/html/internacional/includes/common.inc).

Hai dei dubbi sugli anticoncezionali ormonali?

11/01/19

Hai dei dubbi sugli anticoncezionali ormonali?

La maggior parte delle donne ha molti dubbi sull’uso degli anticoncezionali ormonali e sui loro effetti, poiché non sanno bene come agiscono o che differenza c’è tra un metodo e un altro. in questo post, cercheremo di sciogliere alcuni dei dubbi più frequenti, ma ricorda che chi potrà informarti meglio è il tuo ginecologo.

1. Come funzionano? Gli anticoncezionali ormonali contengono molecole sintetiche simili a quelle che regolano il ciclo mestruale femminile e combinano ormoni di due tipi: estrogeni e progestinici. Inibiscono l’ovulazione, ispessiscono il muco cervicale e diminuiscono lo spessore dell’endometrio.

2. Tutti i metodi sono efficaci in egual misura? Se usati correttamente, sì. La loro efficacia è di un 99%. In Spagna ne vengono commercializzati cinque tipi: la pillola combinata che viene assunta per via orale, la mini-pillola (senza estrogeni), l’anello vaginale, i cerotti, gli impianti sottocutanei e la spirale intrauterina ormonale (IUD).

3. Perché ci sono donne che li utilizzano per anni senza alcun problema e altre che invece non li tollerano? Per la combinazione di ormoni che contengono gli anticoncezionali (che cambia secondo il metodo), età, antecedenti familiari, storia clinica e circostanze personali di ciascuna donna.

4. A partire da che età possono essere utilizzati? Vengono consigliati quando una donna comincia ad avere rapporti sessuali, ma possono essere somministrati anche prima per trattare disturbi come la sindrome dell’ovaio policistico.

5. Ci sono alcuni che contengano una dose ormonale più bassa? Attualmente tutti i metodi combinati contengono dosi simili, ma possono comunque cambiare.

6. È meglio fare pause o scegliere un metodo continuativo? Per alcune donne, il fatto di avere perdite simili a una mestruazione ogni mese permette loro di confermare l’assenza di una gravidanza. In ogni caso, il periodo di pausa non è imprescindibile.

7. Perché si sanguina se non si ovula? La perdita di sangue che interviene durante le pause si produce per l’abbassamento dell’apporto di ormoni.

8. Voglio restare incinta, devo aspettare di avere di nuovo la mestruazione o posso cominciare già dal mese successivo dopo aver smesso di usare gli anticoncezionali? Non è necessario attendere, anche se ci sono donne che aspettano da uno a tre mesi per poter regolarizzare i loro cicli.

 

Torna a Ultime notizie

Condividi

Go to top