Complicazioni

In questo tipo di inseminazione esiste un rischio d'aborto spontaneo del 15% e un rischio di gravidanza extrauterina o ectopica (l'embrione si impianta fuori dall'utero) dell'1%.

In relazione ai trattamenti stimolanti l'ovulazione, non vi è alcuna prova scientifica sui possibili effetti collaterali a lungo termine per la salute della donna. Nondimeno, esistono due importanti rischi a breve termine: il più frequente è la gravidanza multipla (15-20%), il meno frequente è l'eccessiva stimolazione o iperstimolazione ovarica (1%). Il numero e le dimensioni dei follicoli e dei livelli di estradiolo rilevati durante i controlli dell'ovulazione consente di riconoscere i cicli a maggior rischio di iperstimolazione e gravidanza multipla, che, secondo il caso specifico, può essere opportuno cancellare.

Una volta conseguita la gravidanza, i possibili rischi per la madre o per il feto sono i medesimi relativi alla gravidanza spontanea, ad eccezione delle complicazioni derivanti da un'eventuale gravidanza multipla, quali il parto prematuro o il basso peso alla nascita.

Condividi

Go to top