La misura dello spessore dell’endometrio è utile per valutare il successo della FIV

La misura dello spessore dell’endometrio è utile per valutare il successo della FIV

Uno studio retrospettivo condotto da un gruppo di esperti di diversi centri di riproduzione assistita, al quale ha partecipato il Dott. Nikolaos Polyzos, Direttore clinico e scientifico del Servizio di Medicina della Riproduzione di Dexeus Mujer, ha effettuato il follow-up di un totale di 3.350 cicli di fecondazione in vitro in un periodo di quattro anni (dal 2010 al 2014). Il suo obiettivo era valutare se determinati parametri che in questi casi sono oggetto di controllo (come lo spessore endometriale) potessero essere determinanti per stabilire il successo del trattamento.

Gli autori hanno osservato che inizialmente lo spessore non era posto in diretta correlazione con un maggior numero di nascite. Tuttavia, nei casi che presentavano un valore inferiore a 7,0 mm (circa il 21%) o in cui oscillava tra 7,0 mm e 9,0 mm (32%) il numero dei nati vivi era inferiore, così come il peso dei bambini alla nascita.

I risultati, pertanto, confermano nuovamente che questo parametro è uno strumento utile per valutare il tasso di bambini nati vivi e prevederne il peso al momento della nascita, soprattutto quando viene valutato insieme ad altri aspetti, come il monitoraggio della risposta della paziente alla stimolazione ovarica tramite il conteggio dei follicoli.

Should we continue to measure endometrial thickness in modern-day medicine? The effect on live birth rates and birth weight

(Dobbiamo continuare a misurare lo spessore endometriale nella medicina odierna? Effetto sui tassi di nati vivi e sul peso alla nascita).
Ribeiro VC, Santos-Ribeiro S, De Munck N, Drakopoulos P, Polyzos NP, Schutyser V, Verheyen G, Tournaye H, Blockeel C.
DOI: https://doi.org/10.1016/j.rbmo.2017.12.016

Richiedi maggiori informazioni

(+34) 93 227 48 96

O compila questo modulo e ti chiameremo il prima possibile

Voglio essere informata sulle ultime novità di Dexeus Mujer e ricevere la newsletter:
Se hai bisogno di informazioni, contatta il nostro Servizio di assistenza alla paziente internazionale.